La pop art dissacrante di Chloe Bennett

La pop art dissacrante di Chloe Bennett

Immagini dal segno uniforme e dai colori zuccherosi, dominati dal rosa, ma con soggetti surreali e graffianti. Chloe Bennett, dall’Australia, dichiara una malsana passione per tutto ciò che è pop, e l’aggettivo usato è la chiave di volta dello stile.

Il cibo-non-cibo di Kristina Lechner

Il cibo-non-cibo di Kristina Lechner

on May 27, 2016

Hanno l’aspetto di appetitosi hamburgher, cremosi coni gelato e torte appena sfornate ma non sbagliatevi perchè di commestibile non hanno nulla, anzi! Sono i cibi finti di Kristina Lechner, che sul suo profilo Instagram si autodefinisce “fake food photographer“.


Le illustrazioni animate di Agathe Sorlet

Le illustrazioni animate di Agathe Sorlet

on May 26, 2016

Se il tratto simpaticamente incerto e l’estrema semplicità delle immagini possono far pensare di trovarsi davanti ad una neofita, il dubbio non rimane che per un secondo, giusto il tempo che le immagini comincino a muoversi.


Illustrazioni per capire lo slang inglese: Sketchenglish

Illustrazioni per capire lo slang inglese: Sketchenglish

on May 25, 2016

Questa è la storia di Simona De Leo, illustratrice pugliese trapiatata a Londra, che scopre quanto sia differente l’inglese realmente parlato all’estero rispetto a quello che si studia sui libri di scuola. È spaesata, fatica a comprendere alcune espressioni apparentemente strambe, i modi di dire, gli scioglilingua e lo “slang”.


La pop art dissacrante di Chloe Bennett

La pop art dissacrante di Chloe Bennett

on May 24, 2016

Immagini dal segno uniforme e dai colori zuccherosi, dominati dal rosa, ma con soggetti surreali e graffianti. Chloe Bennett, dall’Australia, dichiara una malsana passione per tutto ciò che è pop, e l’aggettivo usato è la chiave di volta dello stile.


Moda e street art si incontrano ad Impronte 2016

Moda e street art si incontrano ad Impronte 2016

on May 24, 2016

È un insolito accostamento quello tra street art e calzature di alta moda, tema centrale della prima edizione di Impronte, evento dal 16 maggio scorso si sta svolgendo a Bonito (piccolo comune campano in provincia di Avellino) e che continuerà fino al 31 Agosto.


Jerome Masi: minimalismo e metafisica

Jerome Masi: minimalismo e metafisica

on May 23, 2016

Jerome Masi è di Lione. Qui si diploma alla scuola di arte applicata Emile Cohl nel 2001. Da allora fa esperienza come graphic designer nello sviluppo di videogiochi e nel settore del design. Crea lo studio Mon Oeil in collaborazione con altri colleghi e il collettivo WMA, che si occupa di motion graphic e video.