100 giorni di pettinature pazze: Maggie Cole

100 giorni di pettinature pazze: Maggie Cole

Posted by: on Sep 22, 2017

Dice di venire ispirata dalle gocce di pioggia sul parabrezza, dalla solitudine e dalla nostalgia. Eppure nei suoi irresistibili ritratti la gamma delle espressioni umane è spesso incentrata attorno a quelle buffe, divertenti, piene di tenerezza per le piccole gioie quotidiane, come asciugarsi in bagno assieme al gatto, leggere un libro, pettinarsi i capelli.


Gocce di magia: gli acquerelli di Maria Carluccio

Gocce di magia: gli acquerelli di Maria Carluccio

Posted by: on Sep 20, 2017

Un’immagine riuscita, che cattura lo sguardo e lo trattiene su di sè, necessita di vari fattori: il talento, prima di tutto, la capacità tecnica, il sapiente utilizzo di buoni materiali e poi la fortuna nel riuscire a combinare tutto insieme con un tocco lieve e fresco.


Illustrazione “en plein air”: Fagostudio

Illustrazione “en plein air”: Fagostudio

Posted by: on Sep 19, 2017

FagoStudio è un collettivo formato da una ragazza e due ragazzi, sei mani e tre cervelli, carta, matite, mouse, librerie e scadenze spesso troppo strette. Dopo gli studi condivisi, hanno aperto un piccolo studio-laboratorio la Nantes, nel quartiere creativo denominato “Les Olivettes“.


Sorrisi e pennarelli: il mondo di Sofia Sita

Sorrisi e pennarelli: il mondo di Sofia Sita

Posted by: on Sep 18, 2017

Di origine ferrarese, Sofia Sita si è diplomata alla NABA di Milano e frequentato il master in Illustrazione Editoriale all’Accademia di Belle Arti di Bologna. Da sempre ama viaggiare e questo l’ha portata, insieme a ragioni di cuore, a trasfersi a Dundee, in Scozia, dove attualmente vive e lavora. 


Il bello della diversità nelle illustrazioni di Camila Rosa

Il bello della diversità nelle illustrazioni di Camila Rosa

Posted by: on Sep 15, 2017

Camila Rosa è un’illustratrice brasiliana che vive a Brooklyn. Il suo lavoro è composto da immagini con un significato profondo che trattano temi come il veganismo, il razzismo, la positività corporea, il femminismo, l’orgoglio gay e l’educazione.