L’arte di vedere il mondo da un’altra prospettiva: Paperboyo

L’arte di vedere il mondo da un’altra prospettiva: Paperboyo

Posted by: on Oct 19, 2017

Ci sono persone che osservano le cose con occhi diversi. Con la fantasia sono in grado di vedere oltre il loro aspetto e la loro forma, immaginando nuovi mondi e situazioni. È il caso di Rich McCor, in arte Paperboyo, che da un anno circa viaggia in tutto il mondo trasformando gli edifici e i monumenti in simpatici “collage” fotografici.


Womens of Light: i nudi non ritoccati di Dani Olivier (NSFW)

Womens of Light: i nudi non ritoccati di Dani Olivier (NSFW)

Posted by: on Jul 26, 2017

In un momento storico in cui il digitale regna sovrano sul mondo della creatività e del design c’è ancora qualcuno che ha il coraggio di fare una scelta professionale controcorrente: niente computer. O meglio, niente post produzione, taglia e incolla, effetti, ritocchi, correzioni.


Le avventure digitali di Cheeto, la gattina più simpatica del web

Le avventure digitali di Cheeto, la gattina più simpatica del web

Posted by: on Jul 25, 2017

Gatti e pizza, gatti e avocado, gatti e uova, gatti e Oreo, gatti e angurie. Sono alcune tra le combo più azzeccate se si vuole fare incetta di like su Instagram.


I busti marmorei dei supereroi invadono i musei

I busti marmorei dei supereroi invadono i musei

Posted by: on Jul 3, 2017

Abbiamo già incontrato Léo Caillard quando abbiamo parlato della sua personale interpretazione delle statue classiche del Louvre in versione hipster. Ora il gioco si è spinto ancora più in là e con il suo nuovo progetto fotografico, intitolato “Heroes of Stone“, il creativo francese ha immaginato i più famosi supereroi dei fumetti come se fossero busti scolpiti. 


Le irresistibili miniature di William Kass

Le irresistibili miniature di William Kass

Posted by: on Jun 21, 2017

Nella foto che apre la sua bio è un gigante che terrorizza il piccolo omino, un’immagine che dice molto del lavoro di William Kass. Fotografo, architetto ed artista visuale originario di São Paulo, nei suoi diorami c’è un elemento ricorrente: un pizzico di cattiveria.