Le illustrazioni in stile hippie di Harley&J sono un tuffo negli anni ’70

da | 5/12/2019 | Illustrazione

Fiori, colori psichedelici e giovani innamorati fanno sembrare le illustrazioni di Harley&J dettagliate rappresentazioni dei prati di Woodstock del 1969. Del resto è la stessa artista australiana, al secolo Jasmin Meier, a dichiarare di ispirarsi liberamente ai poster musicali dell’epoca e alla cultura dei figli dei fiori. Nei suoi disegni, realizzati a mano e poi finalizzati al computer, elementi geometrici e figure umane si mescolano ad una simbologia fatta principalmente di fiori, farfalle, occhi, arcobaleni e scritte realizzate con font tondeggianti e deformati tipici di quegli anni.

Sono attratta dal bizzarro e dal meraviglioso. Le mie fonti di ispirazione sono il mondo della natura e le persone” dichiara Jasmin nella sua concisa biografia. Anche l’amore, nella più ampia concezione del termine, ricopre un ruolo da protagonista nel suo immaginario, così come il lavoro di numerosi artisti che l’illustratrice ha voluto elencare con cura in un’apposita sezione del suo sito web. Sito che ospita anche uno store digitale in cui si possono acquistare stampe, tazze e altri gadget.

Per scoprire tutti gli altri lavori e restare sempre aggiornati seguitela su Instagram.

Classe 1983, lavora nel mondo della progettazione grafica e della comunicazione come designer e art director. Dopo alcuni anni di esperienza come freelance, nel 2013 ha fondato FARGO, agenzia multidisciplinare specializzata in progettazione grafica, brand design e new media. È fondatore e direttore di Picame dal 2008.

Picame newsletter

Ogni bimestre riceverai una selezione dei nostri articoli.

Iscrivendoti dichiari di accettare la nostra Privacy Policy

Advertisement

Nella stessa categoria

Pin It on Pinterest

Share This