I gatti tatuati di Horitomo

on Feb 12, 2018

I gatti, si sa, attirano milioni di followers sui social, come delle vere star, e sono anche il soggetto di molti tatuaggi. Kazuaki “Horitomo” Kitamura, un artista nato in Giappone che ora vive e lavora in California, ha pensato di fare il contrario.

Monmon Cats è serie in cui sono i gatti a diventare la tavolozza sulla quale disegnare storie, leggende e usanze della tradizione giapponese. Non a caso nello slang giapponese Monmon significa appunto “tatuaggio”. Kitamura ha studiato la tecnica acquisendo, al termine del suo apprendistato e secondo la tradizione, il nuovo nome di Horitomo. I suoi felini hanno avuto così successo che ora, paradossalmente, i suoi clienti gli chiedono di realizzare sul loro corpo tatuaggi di gatti tatuati.

L’ispirazione arriva da Utagawa Kuniyoshi, uno degli ultimi grandi maestri dello stile ‘ukiyo-e, e da buddista Kazuaki crede che ritraendo i gatti si possa avere accesso ai loro poteri spirituali. Ricordiamo che il gatto ha un ruolo e un significato molto importante nella cultura giapponese: pensate solo al maneki neko, il gatto portafortuna che dà il benvenuto con la sua zampa alzata e che avrete sicuramente visto più volte nei locali orientali delle nostre città.

I ritratti felini sono stati raccolti in volume che potete vedere in anteprima suVimeo, un’idea per fare un simpatico regalo ai vostri amici gattofili. Per tutto il resto guardate la gallery e seguite Horitomo su Instagram.

Tags: , , , , ,