15 vignette semplicemente geniali di Shanghai Tango

15 vignette semplicemente geniali di Shanghai Tango

Shanghai Tango è il nome dietro cui si nasconde un anonimo fumettista cinese. Le sue vignette sono diffusissime in rete per la loro genialità, combinata con la semplicità di realizzazione.

Luce e nastro adesivo: la tape art di Max Zorn

Luce e nastro adesivo: la tape art di Max Zorn

on Jan 16, 2017

Max Zorn è un artista olandese autodidatta che ha iniziato la sua carriera di tape artist nel 2012, quando è salito su un lampione di Amsterdam per incollare un ritratto fatto col nastro da pacchi marrone, nello stesso modo in cui anni dopo ha realizzato questo intervento a Hong Kong.


Il soft core illustrato di Sophie Jackson

Il soft core illustrato di Sophie Jackson

on Jan 12, 2017

Le relazioni umane sono la macrotematica intorno alla quale ha incentrato la sua intera produzione artistica. Amore e sesso, trattati con sorprendente delicatezza, assumono quindi il ruolo di protagonisti nelle immagini di Sophie Jackson, illustratrice di origine cilena trapiantata a Berlino.


15 vignette semplicemente geniali di Shanghai Tango

15 vignette semplicemente geniali di Shanghai Tango

on Jan 11, 2017

Shanghai Tango è il nome dietro cui si nasconde un anonimo fumettista cinese. Le sue vignette sono diffusissime in rete per la loro genialità, combinata con la semplicità di realizzazione.


La raffinatezza delle cose semplici: Becca Stadtlander

La raffinatezza delle cose semplici: Becca Stadtlander

on Jan 10, 2017

Dice di essere ispirata dalla bellezza degli oggetti quotidiani, dalla comodità di casa, dai colori e paesaggi di luoghi remoti. E in effetti a guardare bene il portfolio di Becca Stadtlander somiglia ad un viaggio nel tempo, dentro ad uno dei romanzi di Jane Austen, dove eleganti gentiluomini si fermano a prendere il tè e sembra di sentire il profumo di madeleines servite su porcellane tintinnanti.


Le illustrazioni di Ninamasina

Le illustrazioni di Ninamasina

on Jan 9, 2017

Anna Masini vive e lavora a Milano. È conosciuta come Ninamasina, anagramma del suo nome che usa per firmarsi. Come freelance si occupa di design tessile e illustrazione, lavorando per con editori italiani e stranieri.