PICAME MEETS THE CROOKERS

on Dec 19, 2008

Il Natale è alle porte e noi di Pìcame, che siamo tanto generosi e premurosi, questo mese vi facciamo un regalo speciale. È stata dura ma alla fine li abbiamo “pinchati”… e ci hanno rilasciato un’intervista in esclusiva… diamo il benvenuto sulle nostre pagine ai Crookers!

Bio: Phra e Bot si incontrano nel 2003 e subito iniziano a lavorare insieme. Dj e producer da più di 10 anni, con il progetto Crookers stanno ribaltando i canoni standard della musica elettronica mondiale. In tour da circa un anno e mezzo non-stop, alternano live act a sessioni in studio che li vedono collaborare e remixare nomi quali: Will I Am (Black Eyed Peas), Soulwax, Roisin Murphy, Iggor Cavallera (Sepultura), Madness, Chemical Brothers, Armand Van Helden, Cassius, Diplo, Switch, Busy P e molti altri. Hanno suonato nei più importanti club e festival del mondo. Hanno parlato di loro molti giornali nazionali e qualsiasi rivista musicale dall’America all’Australia, o quasi. Nei prossimi tre mesi fermeranno il loro tour mondiale per concludere il loro primo album (già tra i più hypizzati per il 2009) che uscirà nella primavera 2009 per Southern Fried (Etichetta di proprietà di FatBoySLim).

Non starò qui a chiedervi come vi siete conosciuti, cosa significa Crookers eccetera eccetera, tutte informazioni facilmente reperibili digitando il vostro nome su qualsiasi motore di ricerca. Piuttosto vorremmo dare ai nostri lettori una panoramica sulle sensazioni e le esperienze che vivono due giovani ragazzi partiti da Milano e arrivati oggi ad essere apprezzati in tutto il pianeta. Mettiamo il caso di una giornata tipo, vi svegliate nel primo pomeriggio dopo una nottata di lavoro in un club di Berlino, accendete il computer per controllare il myspace e l’occhio vi cade sul numero delle visite alla vostra pagina. Non so quanti artisti italiani abbiano un così alto numero di visitatori, credo nemmeno Eros Ramazzotti. Come ci si sente a leggere la cifra 2 milioni e 500 mila alla voce “visualizzazioni profilo”?
Beh ogni volta pensiamo “e sti cazzi!!!”

Com’è capitato anche ad altri artisti, prima di avere successo in Italia, il vostro talento si é espresso e fatto conoscere all’estero. Perché, secondo voi, nel nostro paese spesso si verificano situazioni di questo genere? Siamo un pubblico poco attento alle nuove tendenze musicali oppure un fenomeno deve diventare per forza “di moda” per avere successo nel Bel Paese?
Siamo un pubblico ma più che un pubblico un mercato influenzato da persone poco attente al nuovo e molto a quello che già funziona. Conseguenza di ciò è che i nostri talenti o supposti tali vengono prima notati all’estero, dove sono sempre alla ricerca di quello che viene dopo, perchè alla fine è questo l’atteggiamento che paga in una situazione competitiva… il problema è che da noi questa competizione è molto ridotta e la maggior parte di questi figuri che selezionano e decidono della musica hanno il culo morbidamente adagiato sulla poltrona e sanno che per sopravvivere gli basta sparare una serie di “sure shots”!!! Purtroppo questo discorso vale anche per molti altri ambiti, vedi fuga di cervelli etc.

Crookers é un progetto made in italy ormai esportato in tutto il mondo, quanto siete rimasti legati alla città di Milano e la sua nightlife? E soprattutto… dove abitate?
Noi viviamo appieno la nightlife milanese e ci puoi trovare come ridere in corso como con qualche modella o calciatore…

Qual é il contesto dove vi siete sentiti maggiormente realizzati in quanto artisti? La serata o l’episodio che vi ha fatto capire, se già é successo, che ce l’avete fatta a sfondare e farvi apprezzare per le vostre qualità?
È successo recentemente in Belgio all’I LOVE TECHNO dove, a parte la folla, la cosa veramente incredibile era sentir cantare alcune nostre tracce da 15.000 persone… e la cosa strana è che non hanno parole!!! In albergo ho pensato “ok posso anche andarmene nel sonno e va bene così” salvo poi preoccuparmi per la cioccolata liquefatta che non so come… o forse sì… stava gocciolando dal soffitto sui vestiti.

Se oggi non foste i Crookers, chi sareste?
Batman e Robin.

Che consiglio vi sentite di dare ai ragazzi che in voi vedono un esempio da seguire, un obiettivo da raggiungere?
È difficile dare un consiglio che valga per tutti, ognuno ha una strada diversa per arrivare al proprio obiettivo. È probabile che l’unica cosa che non bisogna perdere di vista è proprio l’obiettivo stesso; fissarlo in testa come la f++a quando hai 14 anni.

Il talento e la fortuna bastano a garantirti la possibilità di emergere in un modo così pieno di concorrenza? Che ruolo gioca l’apporto di una agenzia in tutto questo?
Tutto aiuta ma quello che ti aiuta di più sei tu!

Il bilancio di questo 2008 che volge al termine. Tre cose che vi porterete dietro anche nell’anno nuovo per continuare a cavalcare l’onda del successo.
L’hard disk dei sample, l’hard disk delle sessioni e l’hard disk dei porno.

Christmas time is near and the Pìcame staff, so generous and kind, has decided to give you a special gift. A warm welcome to the Crookers!

It won’t be the usual interview in which I ask you how did you meet, what the name Crookers mean as these are all information that could be easily find in any blog and on the net taping your name on google. Let’s talk about a normal day: you wake up in the afternoon after a night in a club of Berlin and turning on your pc you come across to the incredible number of visits of your myspace. Not so many Italian artist could say to have such a great amount of fan and visitors, neither Eros Ramazzotti I think. How do you fell to read a total of 2.500.000 on your profile? Well everyday I say god dam!

As it happened to other artist before you, you had become famous firstly abroad and than in Italy. According to you, what is the reason why? Italian people don’t pay enough attention to the new music experimentations or to become famous in our country you must be trendy? We are a certain kind of audience or better a market, influenced by people quite insensible to the new and too much focused on what is already affirmed. As a consequence our skills are firstly noticed abroad where there is a much more stronger sensibility towards novelties and in a competitive market that is the right attitude and the winning behavior. The problem is that here in Italy this competition is strongly reduced and most of the people in charge of the music selection are comfortably obtuse and prefer to use “sure shots” instead of experimentation in order to survive quietly. Unfortunately music is not the only area interested; in Italy it’s a widespread behavior and the brain drain is a perfect example.

Crookers is a Made in Italy project exported all around the world. Which is your relationship with Milan and its nightlife? But most of all…where do you live? We do nightclubbing in Milan and most of the time you can see us in Corso Como with a couple of models and football players…

Which is the context where you most fulfill yourselves as artists? Which has been, if it’s already happened, the occasion you have understood you got it and have becomed famed? It has recently happened in Belgium at I LOVE TECHNO where, beyond the crow, the most incredible thing has been to hear 15000 people singing our songs and they are wordless!!! Once in the hotel I thought “well, I can die right now while sleeping and It will be ok for me” without realizing that in that moment there was chocolate dropping, I don’t know why, from the ceiling on my clothes…

If you weren’t the Crookers Who would have become? Batman and Robin

An advice for all those young guys that consider you as an example to follow… It’s quite hard to give advices useful for all the people as everyone has its own way to arrive at its target. The most important thing is to never lose where you want to go and stick it in your head like an obsession…as sex when you are fourteen.

Talent and a bit of luck are enough to be notice in such a competitive word? How important is the role of an agency? Everything is useful and everyone is helpful but the most important person is you!

Looking at the 2008, which are the three things you will carry with you? The hard disk with the sample, the hard disk with the session and the hard disk with the porno.

Tags: , , , ,

Leave a Reply