Le casate di Game Of Thrones diventano loghi di grandi multinazionali

Le casate di Game Of Thrones diventano loghi di grandi multinazionali

Posted by: on Apr 15, 2019

FM Visual Designer ha colpito ancora. Delle sue trovate sempre originali ce ne siamo già occupati qui e qui, ma questa volta l’oggetto delle sue peripezie grafiche è la serie TV più amata di sempre, Game of Thrones.






Due studenti hanno sostituito i loghi dei cibi confezionati con le calorie che contengono

Due studenti hanno sostituito i loghi dei cibi confezionati con le calorie che contengono

Posted by: on Jan 23, 2019

Se i nomi sulle etichette dei cibi confezionati fossero sostituiti dalle calorie che contengono li mangereste ancora? Forse sì, ma con qualche senso di colpa in più.






Logofonts: Emanuele Abrate svela i font con cui sono realizzati i loghi più famosi

Logofonts: Emanuele Abrate svela i font con cui sono realizzati i loghi più famosi

Posted by: on Oct 26, 2018

Dietro al logo di una grande azienda, per quanto originale e unico ci appaia, spesso c’è uno dei numerosi font utilizzati ogni giorno dai graphic designer di tutto il mondo. Come nel caso del Futura, ideato nel 1927 da Paul Renner ma ancora attualissimo e utilizzato senza modifiche sostanziali anche da Nike e Supreme.






Il vero nome che dovrebbero avere le grandi multinazionali (secondo ViKtor Hertz)

Il vero nome che dovrebbero avere le grandi multinazionali (secondo ViKtor Hertz)

Posted by: on Jun 11, 2018

ViKtor Hertz è un fotografo e graphic designer di Stoccolma che da qualche anno porta avanti un progetto chiamato Honest Logos il cui intento è quello di svelare il vero significato dei prodotti e dei marchi delle grandi multinazionali.






Dalle stelle alle stalle: 10 marchi top della moda dopo il trattamento “Reilly”

Dalle stelle alle stalle: 10 marchi top della moda dopo il trattamento “Reilly”

Posted by: on Apr 13, 2017

Quando un logo è talmente perfetto per ciò che rappresenta da diventare icona, giocarci diventa un impulso irresistibile. Nell’ambito della moda ha cominciato Jeremy Scott, divertendosi a trasformare Moschino nel famosissimo Barbie.