Tutto il fascino dell’acquerello nelle illustrazioni di Leah Goren

Tutto il fascino dell’acquerello nelle illustrazioni di Leah Goren

Posted by: on May 23, 2018

Cresciuta tra le spiagge della California, Leah Reena Goren vive e lavora a Brooklyn, New York. Dopo aver conseguito la laurea alla Parsons School of Design ha aperto uno shop su Etsy che le ha permesso, con il tempo, di acquisire nuovi clienti e instaurare collaborazioni con brand come Anthropologie, Revlon e Vogue.


Get it Girl: un collettivo di illustratrici tutto al femminile

Get it Girl: un collettivo di illustratrici tutto al femminile

Posted by: on May 18, 2018

Get it Girl è un collettivo tutto al femminile con sede a Los Angeles formato da tre artiste ed una produttrice che si sono messe insieme per creare illustrazioni che rappresentano l’universo femminile. Amelia, Audrey e Xoana mettono mano alle loro idee trasformandole in disegni, mentre Kaitlyn le trasforma in realtà.


Le donne “matissiane” di Isabelle Feliu

Le donne “matissiane” di Isabelle Feliu

Posted by: on May 2, 2018

Isabelle Feliu non sapeva che sarebbe diventata un’illustratrice. Come Abbey Lossing, di cui vi ho parlato pochi giorni fa, amava creare vestiti e ha studiato fashion design. Solo un anno e mezzo fa, dopo essersi trasferita ad Oslo, ha iniziato ad occupare il tempo libero disegnando, spinta anche dalla madre, una sarta di origini onduregne.


La quotidianità a tinte pastello di Abbey Lossing

La quotidianità a tinte pastello di Abbey Lossing

Posted by: on Apr 27, 2018

Abbey Lossing vive e lavora a Brooklyn come l’illustratrice. Fa parte dell’agenzia Handsome Frank ma il suo lavoro è costituito per lo più da ingaggi freelance. Ha lavorato sia per diversi magazine creando vignette e gifs umoristiche e recentemente ha collaborato anche con New York Times, Facebook e Google.


Creatività per l’anima: le scatole a sorpresa di Hoppípolla

Creatività per l’anima: le scatole a sorpresa di Hoppípolla

Posted by: on Mar 6, 2018

L’idea di Hoppípolla è quella di un beautybox… per l’anima. Ovvero? Cultura indipendente per corrispondenza. L’idea è proprio quella di divertire e sorprendere recapitando agli acquirenti una scatola contenente oggetti di vari artisti indipendenti, appositamenti selezionati, con cadenza di uno, tre o sei mesi.