Domenic Bahmann racconta come giocare con gli oggetti per creare immagini sorprendenti (intervista)

Domenic Bahmann racconta come giocare con gli oggetti per creare immagini sorprendenti (intervista)

Posted by: on Jan 10, 2019

Il gioco è una componente fondamentale del processo di apprendimento e conoscenza del mondo che ci circonda ma troppo spesso, con il passare degli anni, diviene un aspetto secondario delle nostre vite.






Il vero nome che dovrebbero avere le grandi multinazionali (secondo ViKtor Hertz)

Il vero nome che dovrebbero avere le grandi multinazionali (secondo ViKtor Hertz)

Posted by: on Jun 11, 2018

ViKtor Hertz è un fotografo e graphic designer di Stoccolma che da qualche anno porta avanti un progetto chiamato Honest Logos il cui intento è quello di svelare il vero significato dei prodotti e dei marchi delle grandi multinazionali.






John Bond trasforma gli oggetti in divertenti animali domestici

John Bond trasforma gli oggetti in divertenti animali domestici

Posted by: on Jun 4, 2018

Giocare con gli oggetti è uno dei passatempi preferiti di molti creativi. Ne abbiamo conosciuti diversi in questi anni, divertendoci di fronte alle loro spassose trovate. John Bond non è sicuramente l’ultimo arrivato, dato che ha un seguitissimo account Instagram e un’invidiabile lista di clienti illustri come BBC, Disney, Starbucks e compagnia bella.






Queste vignette hanno un solo scopo: disegnarvi un sorriso

Queste vignette hanno un solo scopo: disegnarvi un sorriso

Posted by: on May 21, 2018

Lim Heng Swee, illustratore e visual artist che vive e lavora a a Kuala Lampur, è conosciuto sul web con lo pseudonimo di I Love Doodle. Potrebbe essere considerato il capostipite di un certa categoria di artisti “umoristici” che si è diffusa enormemente negli ultimi anni, soprattutto grazie ai social media.






Umorismo nero in 4 vignette: Jake Likes Onions

Umorismo nero in 4 vignette: Jake Likes Onions

Posted by: on Oct 26, 2017

Potrei andare avanti a leggere per ore, perchè una volta scoperti i fumetti di Jake Thompson, è davvero difficile smettere. Nati nel 2015 come appuntamento bisettimanale su Instagram, hanno raccolto in pochissimo un seguito di quasi 200.000 persone, devote all’umorismo nero e sarcastico che pervade le quattro brevi vignette.