Il mondo in un’immagine: l’incredibile arte di Victo Ngai

Il mondo in un’immagine: l’incredibile arte di Victo Ngai

Posted by: on May 8, 2019

Immagini di grande forza evocativa, in cui la modernità delle tecnologie digitali si sposa alla tradizione iconografica orientale: questo il connubio alla base dello stile di Victo Ngai, pluripremiata illustratrice di Hong Kong, e fresca vincitrice della Medaglia D’Oro della Society of Illustrators di New York, peraltro ultima di una lunga serie.






I mini dipinti di Ruby Silvious sulle bustine usate del tè

I mini dipinti di Ruby Silvious sulle bustine usate del tè

Posted by: on Apr 30, 2019

È nel 2015 che all’artista newyorkese di origine filippina Ruby Silvious viene l’idea del progetto 363 Days of Tea, un diario quotidiano di arte in miniatura e micro collage realizzati sulle bustine di tè usate, diventato poi un libro.






L’arte di trasformare una parola in immagine: 30 loghi geniali di Liam+Jord

L’arte di trasformare una parola in immagine: 30 loghi geniali di Liam+Jord

Posted by: on Nov 19, 2018

In questi anni abbiamo già conosciuto diversi designer che amano sperimentare con la tipografia: Yoga Perdana, Daniel Carlmatz, Ji Lee, sono alcuni tra i più originali apparsi su Picame.






L’ironia in bianco e nero di Matt Blease

L’ironia in bianco e nero di Matt Blease

Posted by: on Jun 30, 2018

Sagace, irriverente, sempre pronto a mettere su carta, con pochi tratti di inchiostro nero, qualsiasi idea gli passi per la mente. Originario di NYC, dove attualmente vive e lavora come designer e art director, Matt Blease ironizza con intelligenza sulla vita, sulla morte, sui problemi più o meno grandi che ognuno di noi è chiamato ad affrontare ogni giorno.






Da Pechino a New York con le matite colorate di Ran Zheng

Da Pechino a New York con le matite colorate di Ran Zheng

Posted by: on May 4, 2018

Ran Zheng, per gli amici Tracy, è una di quegli artisti la cui vocazione cosmopolita si riflette nelle immagini che crea, divenendo lo specchio perfetto della società che si evolve sotto ai nostri occhi. Cresciuta a Pechino fino ai 16 anni, ha speso 3 anni nello Zimbabwe per approdare poi negli U.S.A., in Texas e alla prestigiosa Rhode Island School of Design, ed è ora una Newyorkese di Brooklyn.