Gli acquerelli delicati di Angela Mackay

Gli acquerelli delicati di Angela Mackay

Posted by: on Jul 9, 2018

Verde smeraldo, azzurro, giallo dipingono scene estive, marine e solari nelle illustrazioni di Angela Mackay. Poster, piccole cartoline, appunti, cornici dei suoi vari pellegrinaggi in giro per il mondo e tante altre meravigliose suggestioni: guardare i suoi lavori è come spiare uno scorcio di realtà, calda ed accogliente, fatta di tratti leggeri dati con gli acquerelli.


Le affascinanti illustrazioni acquatiche di Sonia Alins

Le affascinanti illustrazioni acquatiche di Sonia Alins

Posted by: on Jun 21, 2018

Artista e illustratrice pluripremiata, Sonia Alins Miguel sperimenta con i materiali dando vita ad immagini stranianti ed altamente simboliche. Disegno, pittura e paper-cut si fondono senza rumore in queste illustrazioni dall’impatto fortemente emotivo in cui figure femminili dalle forme morbide, reminiscenti della tradizione iconografica spagnola, fluttuano placide in un’acqua di carta lucida.


La potenza esplosiva dei dipinti di Sara Paglia

La potenza esplosiva dei dipinti di Sara Paglia

Posted by: on May 17, 2018

Sara Paglia è un’artista e illustratrice romana. Ho avuto il piacere di conoscerla personalmente mentre stava lavorando al ritratto di Davide “Boosta” Dileo, realizzato dal vivo durante l’ultima edizione di Binario 18.


I dolci ricordi d’infanzia diventano surreali nei disegni di Tahel Maor

I dolci ricordi d’infanzia diventano surreali nei disegni di Tahel Maor

Posted by: on May 9, 2018

Prendete una vecchia foto, preferibilmente di quando eravate bambini. Isolatela dal contesto in cui è stata scattata ed accostatele un paesaggio, un animale, una pianta, un giocattolo che non abbiano nessuna attinenza e dimensioni rigorosamente irreali. È ciò che fa Tahel Maor, da Tel Aviv, con acquerelli, matite, vecchi album di famiglia e una spiccata vena surrealista.


Da Pechino a New York con le matite colorate di Ran Zheng

Da Pechino a New York con le matite colorate di Ran Zheng

Posted by: on May 4, 2018

Ran Zheng, per gli amici Tracy, è una di quegli artisti la cui vocazione cosmopolita si riflette nelle immagini che crea, divenendo lo specchio perfetto della società che si evolve sotto ai nostri occhi. Cresciuta a Pechino fino ai 16 anni, ha speso 3 anni nello Zimbabwe per approdare poi negli U.S.A., in Texas e alla prestigiosa Rhode Island School of Design, ed è ora una Newyorkese di Brooklyn.