Il mondo visto attraverso il taccuino di Pietro Cataudella aka @CityLiveSketch: l’intervista

Il mondo visto attraverso il taccuino di Pietro Cataudella aka @CityLiveSketch: l’intervista

Posted by: on Jul 3, 2019

Gira il mondo armato di taccuino e matita per fermare su carta la miriade di idee che gli frullano in testa. È Pietro Cataudella, classe 1991, siciliano, dal 2014 impegnato in un progetto social che unisce fotografia, disegno e gioco.






Fred ha una penna nel taschino

Fred ha una penna nel taschino

Posted by: on Apr 18, 2017

Fred Jana è probabilmente uno di quei creativi che lavorano da un café, e che da lì traggono tonnellate di ispirazione. La sua vena viene alimentata dagli oggetti di uso quotidiano, che grazie ad una sana dose di umorismo si trasformano in immagini inaspettate e divertenti.






Le illustrazioni di Nele Anders

Le illustrazioni di Nele Anders

Posted by: on Oct 15, 2014

Much of her work comes from observation and her illustrations are inspired by anecdotes, rumours, odd facts, multiples and the strange human figure“. Nele Anders, insomma, disegna ciò che vede in maniera spontanea, sincera, quasi infantile nel suo modo di riprodurre ciò che la circonda senza l’interferenza di alcun giudizio.






Le illustrazioni di Fabrizio Morra

Le illustrazioni di Fabrizio Morra

Posted by: on Jul 29, 2014

DAMN Studio è il nome del portfolio digitale che raccoglie il meglio dei lavori di Fabrizio Morra, creativo torinese capace di muoversi con dimestichezza tra illustrazione e graphic design. I suoi lavori hanno uno stile fancy, molto colorato, e nascono sempre come schizzo su carta prima di venire finalizzate al computer. Suo è anche uno dei nuovi header di PICAME.






Francesca de Cesare

Francesca de Cesare

Posted by: on Nov 26, 2013

Da piccola Francesca de Cesare amava disegnare. Poi in mezzo c’è stata l’esistenza e a ventitré anni ha ripreso a disegnare. Ed è ricominciata la vita. Opere assolutamente poetiche, dal tratto pulito e riconoscibile come una firma, che si tratti di segno unico, di puntinismo, di collage o di ricamo. Francesca nel disegno si libera e si sublima, e di questo senso di totalità si riempie sguardo e petto di chi osserva, di chi “assiste” alle sue opere, che sembrano dinamiche, che sembrano avere voce, movimento, anima.