La creatività senza limiti di Yuni Yoshida

La creatività senza limiti di Yuni Yoshida

Posted by: on May 24, 2018

Nella marea di immagini che ci circondano e gridano per essere guardate alcune riescono a farsi notare con particolare attenzione, per l’idea che raffigurano, il modo, il soggetto, il concetto a cui somigliano, o tutto questo assieme. Come nel caso di Yuni Yoshida, artista e art director di Tokyo, con un portfolio a dir poco strabiliante.






I dolci ricordi d’infanzia diventano surreali nei disegni di Tahel Maor

I dolci ricordi d’infanzia diventano surreali nei disegni di Tahel Maor

Posted by: on May 9, 2018

Prendete una vecchia foto, preferibilmente di quando eravate bambini. Isolatela dal contesto in cui è stata scattata ed accostatele un paesaggio, un animale, una pianta, un giocattolo che non abbiano nessuna attinenza e dimensioni rigorosamente irreali. È ciò che fa Tahel Maor, da Tel Aviv, con acquerelli, matite, vecchi album di famiglia e una spiccata vena surrealista.






Le illustrazioni pop-surrealiste di Mab Graves

Le illustrazioni pop-surrealiste di Mab Graves

Posted by: on Jun 27, 2017

Capelli rosa, pelle diafana, grandi occhi verdi. Mab Graves sembra uscita da uno dei suoi ritratti immaginari. Pittrice straordinaria e autodidatta, musa ispiratrice e artefice instancabile, vive e lavora in una vecchia taverna del 1800 nel Midwest americano. 






I collage surreali di Gloria Sanchez

I collage surreali di Gloria Sanchez

Posted by: on Feb 3, 2017

Navighiamo nello spazio aperto, oltre i confini della fantasia, dopo aver visto l’header che Gloria Sanchez ci ha regalato. Spagnola di nascita, ma residente a Praga, questa artista del collage ama mischiare un immaginario retrò, fatto di pin up, auto d’epoca e decori floreali, con il surrealismo






Il porno surreale di Marion Fayolle

Il porno surreale di Marion Fayolle

Posted by: on Apr 15, 2015

Irriverente, struggente, a volte profondamente scandaloso. Il porno surreale dell’illustratrice francese Marion Fayolle riesce a fotografare i torbidi ed imbarazzanti temi che abbracciano il desiderio, la lussuria, la passione carnale nel senso più stretto del termine.