Parole che diventano immagini: Ji Lee

on Sep 30, 2016

La sfida? Creare un’immagine partendo da una parola e manipolando le lettere che la compongono, senza aggiungere altri elementi. Un progetto del creativo Ji Lee, da cui sono stati ricavati un libro pubblicato da Penguin Books ed una serie di brevi animazioni che donano ulteriore enfasi ad un’idea tanto semplice quanto eye catching.

Ji è di origine coreana ma è cresciuto in Brasile. Oggi vive e lavora a NYC, dove oltre a realizzare lavori su commissione continua a sperimentare cimentandosi in vari progetti personali. Relativamente all’approccio creativo sul sul suo portfolio si può leggere una frase molto significativa: “I believe ideas are nothing, doing is everything“.

Potete seguirlo su Facebook e Instagram, oltre che sul suo sito web in cui, nella sezione store, trovate il libro di cui vi accennavo in apertura.

Tags: , , ,

1 Comment

  1. Gli originali loghi illustrati di Yoga Perdana | PICAME
    16 October 2018

    [...] Illustratore e graphic designer indonesiano, Yoga Perdana realizza originali loghi illustrati nei quali l’immagine dell’oggetto evocato emerge dagli spazi vuoti tra le lettere che compongono la parola. Una tecnica di utilizzo del “negativo” che abbiamo già apprezzato in creativi come Daniel Carlmatz e Ji Lee. [...]