Storie di ordinaria follia: i fumetti controversi di Alex Gamsu Jenkins

da | 9/09/2019 | Creatività, Illustrazione

I fumetti di Alex Gamsu Jenkins ci lasciano sconcertati perché ci ricordano quanto siamo simili ai protagonisti delle storie rappresentate. Le strisce del londinese sono caratterizzate da un umorismo grottesco, con cui l’autore si diverte a ritrarre in modo cinico e spietato la commedia umana della società contemporanea. La produzione più recente è caratterizzata da microstorie in quattro vignette, una struttura che nasce dalla voglia di avvicinarsi all’animazione.

I suoi racconti bizzarri sono ispirati dai problemi quotidiani e ricordano gli efferati sketch di un altro apprezzato quanto criticato artista, Joan Cornellà.  Tra le sue fonti di ispirazione ci sono Robert Crumb e il suo inconfondibile stile umoristico underground.

Alex si è diplomato in illustrazione alla Camberwell College of Arts e i suoi lavori editoriali sono comparsi su Timeout London, Vice, Hustler, The New York Times e altre riviste. Potete conoscerlo meglio in questa video-intervista, scoprire tutti i suoi lavori sul suo sito e gli aggiornamenti su Instagram.

Bruno Depetris

Art director e web designer, diplomato in scenografia con esperienze di teatro, fumetto, animazione, illustrazione e scultura. Scrive per Picame dal 2015.

Categorie

Archivio

Nella stessa categoria

Pin It on Pinterest

Share This