Bodyscapes

da | 27/08/2012 | Creatività, Fotografia

Il fotografo americano Allan Teger è un sapiente conoscitore del corpo femminile, tanto da usarne forme e curve come elementi di un paesaggio su cui costruire, con figure di piccole dimensioni, scene di vita quotidiana in miniatura: l’ombelico diventa un piccolo lago in cui pescare, il monte di Venere si trasforma in un campo da golf ed i capezzoli sostengono la fune di una minuscola funambola. Il tutto è immortalato in scatti in bianco e nero della serie “Bodyscapes”, iniziata nel lontano 1976.

Newsletter

Ogni bimestre riceverai una selezione dei nostri articoli.

Iscrivendoti dichiari di accettare la nostra Privacy Policy

Pin It on Pinterest

Share This