Un artista spagnolo ha ricreato i volti degli imperatori romani partendo da antichi busti di marmo

da | 28/03/2019 | Arte, Creatività

Abbiamo tutti un’idea più o meno precisa dell’aspetto che avrebbe avuto Giulio Cesare perchè ci ricordiamo gli affreschi sui libri di storia, i documentari di Alberto Angela e, soprattutto, i cartoni di Asterix e Obelix, ma vedere il suo viso riprodotto in 3D fa comunque un certo effetto!

L’idea è di un artista spagnolo che non rivela il proprio nome ma racconta di aver voluto unire due grandi passioni che lo accompagnano fin dall’infanzia: quella per l’arte e quella per la storia classica romana. Il suo progetto vuole promuoverne la divulgazione attraverso una percezione più umana, reale e moderna. La scultura iperrealistica è il mezzo con cui l’autore riesce a mostrarci una visione del tempo che fino ad ora potevamo solo immaginare.

Ricreare i volti di Giulio Cesare, Augusto e Nerone, vissuti più di 2000 anni fa, ha richiesto un grande lavoro di ricerca: studi di numismatica, analisi delle sculture e dei testi letterari del tempo. Il risultato di tanto certosino lavoro si tradurrà in una mostra unica nel suo genere, ci assicura l’autore. Nell’attesa di sapere quando e dove date un’occhiata alla gallery che ho selezionato per voi.

Cesares de Roma

Classe 1983, lavora nel mondo della progettazione grafica e della comunicazione come designer e art director. Dopo alcuni anni di esperienza come freelance, nel 2013 ha fondato FARGO, agenzia multidisciplinare specializzata in progettazione grafica, brand design e new media. È fondatore e direttore di Picame dal 2008.

Picame newsletter

Ogni bimestre riceverai una selezione dei nostri articoli.

Iscrivendoti dichiari di accettare la nostra Privacy Policy

Advertisement

Nella stessa categoria

Pin It on Pinterest

Share This