In Cina un villaggio abbandonato è stato riconquistato dalla Natura in maniera spettacolare

da | 18/05/2020 | Creatività

La natura ancora una volta ci stupisce e ci spiazza con la sua potenza, e questa volta lo fa creando quella che, senza falsa retorica, potremmo definire una vera e propria opera d’arte.

Sono immagini più che eloquenti quelle che ci giungono dall‘isola di Goqui, in Cina, dove un villaggio di pescatori abbandonato è stato riconquistato dalla natura. Goqui fa parte di un arcipelago – Shengsi – che conta centinaia di piccole isole, abitate per lo più da pescatori, molte delle quali abbandonate ormai da decenni. Con il passare del tempo le piante rampicanti e i muschi hanno iniziato a ricoprire completamente le case, rendendole pressoché invisibili nella coltre di vegetazione verdissima che cresce rigogliosa lungo le sponde.

Gli scatti che vedete sono stati realizzati dal fotografo cinese Tang Yuhong che li ha voluti pubblicare per far conoscere al mondo la bellezza incantata di questo luogo e per sfatare la credenza ormai diffusa che la Cina sia un paese interamente urbanizzato, caotico e inquinato. Dopo il suo reportage l’isola, nonostante non sia poi così comoda da raggiungere, è diventata meta di turisti e curiosi da tutto il mondo.


Cina, natura
Designer e art director, è fondatore e direttore di Picame dal 2008 e co-fondatore di FARGO, agenzia specializzata in design e comunicazione.

Iscriviti alla newsletter

Ogni bimestre riceverai una selezione dei nostri articoli.

Iscrivendoti dichiari di accettare la nostra Privacy Policy