I mille mondi surreali di Gürbüz Doǧan Ekşioǧlu

da | 14/09/2017 | Creatività, Illustrazione

Illustratore di lunga data e dalla carriera ricca di riconoscimenti e clienti importanti, da Forbes al New YorkerGürbüz Doǧan Ekşioǧlu sembra uno di quegli artisti dalla creatività inesauribile, e dall’altrettanto inesauribile capacità di sperimentare.

Inconscio, sogno, fantasticheria: tutti elementi della sua sconfinata produzione, in cui gli oggetti quotidiani sembrano spesso vivere di vita propria. Gürbüz sembra poi irresistibilmente attratto dalla rappresentazione del cielo, elemento surrealista quasi per antonomasia, sopra ogni altro soggetto. Studiato e raffigurato nelle maniere più diverse, il firmamento compare in gran parte dei lavori più recenti, in una ammirevole varietà di interpretazioni ed esecuzioni.

A unire questa eterogenea ricchezza di temi c’è lo sguardo divertito e gentile del nostro, una trascinante voglia infantile di giocare e perdersi nelle proprie dolci fantasie.

Gürbüz Dogan Eksioglu

Roberta Zeta
Illustratrice italiana, dopo varie esperienze in giro per il mondo si è stabilita a Los Angeles. Accidentalmente laureata in legge, disegna da sempre, dedicandosi a progetti editoriali e fashion. Scrive per Picame dal 2009.

Newsletter

Ogni bimestre riceverai una selezione dei nostri articoli.

Iscrivendoti dichiari di accettare la nostra Privacy Policy