Internet’s House

Google ha pubblicato le fotografie dei suoi centri dati high-tech, che rivelano il livello di estrema complessità organizzativa, di energia e di design che va in alimentazione ad alcuni dei più grandi  e potenti server collegati ad Internet. È la prima volta che la società mostra così nel dettaglio alcuni dei propri data center. A differenza dei classici centri dati, dove si utilizzano grandi condizionatori per mantenere i server al freddo, Google utilizza un diverso approccio: negli anni ha elaborato sistemi per estrarre l’aria calda dai server e raffreddarla con circuiti d’acqua, con un enorme risparmio energetico.


5

Google’s data center

 

Designer e art director, è fondatore e direttore di Picame dal 2008 e co-fondatore di FARGO, agenzia specializzata in design e comunicazione.

Iscriviti alla newsletter

Ogni bimestre riceverai una selezione dei nostri articoli.

Iscrivendoti dichiari di accettare la nostra Privacy Policy