Vizi e contraddizioni della società moderna nelle illustrazioni satiriche di Pawel Kuczynski

da | 30/10/2020 | Illustrazione

L’artista polacco usa la satira in maniera feroce per stigmatizzare i comportamenti dell’uomo moderno, ritratto in maniera dolorosamente realistica. 

È arduo scegliere un nucleo di immagini rappresentative nella sua vastissima produzione. Sono tutte parimenti concise, brillanti, affilate. Diplomato presso l’Accademia di Belle Arti di Poznan, Kuczynski ha uno stile ruvido e realistico che ben si accompagna alle tematiche delle sue illustrazioni. Su Instagram ha una vera e propria schiera di seguaci che condividono il suo pensiero critico.

L’autore attacca principalmente i politici, i social media, le multinazionali e in generale tutto ciò che crea disparità di trattamento e condizioni di vita. L’uomo moderno è ritratto talvolta come vittima altre volte come carnefice, reo di aver adottato uno stile di vita dannoso per sè stesso e per il pianeta che lo ospita. Difficile, stavolta, voltare lo sguardo altrove.

Pawel Kuczynski


Classe 1983, lavora nel mondo della progettazione grafica e della comunicazione come designer e art director. Dopo alcuni anni di esperienza come freelance, nel 2013 ha fondato FARGO, agenzia multidisciplinare specializzata in progettazione grafica, brand design e new media. È fondatore e direttore di Picame dal 2008.

Picame newsletter

Ogni bimestre riceverai una selezione dei nostri articoli.

Iscrivendoti dichiari di accettare la nostra Privacy Policy

Advertisement

Nella stessa categoria

Pin It on Pinterest

Share This