“Rinomina quel file”: gioie e dolori dei graphic designer

C’è una condizione che accomuna tutti i graphic designer, di qualunque nazionalità: lo scazzo con cui spesso, per colpa del cliente, si nominano i file di photoshop o illustrator sui quali si sta lavorando. Mesi fa qualcuno interpretò bene questa pratica con una simpatica immagine che fece il giro del web.

Altrettanto divertente è la mini serie “Rinomina quel file” realizzata dai Pirati Grafici, una pagina facebook (ma anche un blog di news sul mondo della progettazione grafica) che si presenta in maniera inequivocabile: “Siamo il terrore dei nipoti e dei cugini. Ci coalizziamo per distruggere chi osa rovinare il meraviglioso mondo della grafica“. Spunti divertenti che smorzano la tensione tra designer e cliente, tranne nel caso in cui i file vengano poi erroneamente inviati via mail prima di essere stati rinominati…

Designer e art director, è fondatore e direttore di Picame dal 2008 e co-fondatore di FARGO, agenzia specializzata in design e comunicazione.

Iscriviti alla newsletter

Ogni bimestre riceverai una selezione dei nostri articoli.

Iscrivendoti dichiari di accettare la nostra Privacy Policy