Tutta la potenza dell’eros al femminile negli acquerelli di Tina Maria Elena (NSFW)

da | 17/02/2021 | Arte

Tina Maria Elena è un artista classe 1984 per metà olandese e per metà francese che lavora quasi esclusivamente con l’acquerello. Questa tecnica, unita alla sua sensibilità, le consente di donare alle opere un’innata delicatezza che ne sottolinea ancor più l’aspetto emotivo. Tina, che è autodidatta, dal 2015 ha scelto di incentrare la sua attività artistica sull’erotismo osservato dal punto di vista delle donne. Pur essendo esplicite e provocanti tuttavia le sue opere non risultano mai volgari ma anzi diventano celebrazione della sessualità, manifesto di libertà personale e auto affermazione, tributo all’amore, in primis quello verso sé stessi e il proprio corpo.

“I love to combine colors with a strong definition of spaces which makes room for a dreamlike interpretation of love making. Watercolors have such a sensual soft vibration and I feel that I am communicating in a language of love through my art. I feel both priviliged and dedicated to express my artistic thoughts and ideas”.

nei dipinti di Tina il colore, risalendo per effetto della capillarità lungo le venature della carta ruvida, crea imprevedibili macchie e conferisce alle opere un certo grado di astrazione che le rende simili a dolci sogni più che a lucide visioni. Un’aura di magia che ha stregato centinaia di migliaia di persone che la seguono su Instagram e sul suo sito personale, con annesso shop online ricco di stampe e originali.

 

Classe 1983, lavora nel mondo della progettazione grafica e della comunicazione come designer e art director. Dopo alcuni anni di esperienza come freelance, nel 2013 ha fondato FARGO, agenzia multidisciplinare specializzata in progettazione grafica, brand design e new media. È fondatore e direttore di Picame dal 2008.

Newsletter

Ogni bimestre riceverai una selezione dei nostri articoli.

Iscrivendoti dichiari di accettare la nostra Privacy Policy

Pin It on Pinterest

Share This