Illustrazione alla finestra: Vincent Mahé

da | 1/07/2015 | Illustrazione

Nato a Parigi nel 1984, Vincent Mahé ha studiato animazione al Gobelins, lavorando per qualche tempo in questo settore. Oggi collabora regolarmente con riviste francesi e internazionali: Wall Street Journal, The New Yorker, Monocle, Le Parisien Magazine, Lire. Dal 2013 fa parte del collettivo MessieursDame, composto da 8 artisti, nel quale figura anche Tom Haugomat.

Come ricerca personale è autore di illustrazioni che rappresentano la vita quotidiana spiata dalle finestre o mettono in mostra le passioni più nascoste (come nel caso della serie dedicata ai sette peccati capitali), sempre con un mix di umorismo, tenerezza e voyeurismo poetico: “Mi piace osservare i piccoli difetti e le debolezze della società contemporanea, le assurdità del nostro tempo“.

Ha pubblicato sul numero speciale di Télérama quattro doppie pagine dedicate alla vita e al lavoro di Le Corbusier, in occasione del 50° anniversario della sua morte, celebrato con una grande mostra al Centre Pompidou di Parigi. Nobrow pubblicherà il settembre prossimo il suo primo libro, “750 years in Paris“, costato a Vincent due anni di lavoro. È un graphic novel che racconta le vicissitudini di un edificio attraverso sette secoli e mezzo di storia francese (un escamotage narrativo che ricorda “The Building” di Will Eisner e il più recente “Here” di Richard McGuire).
Potete seguirlo anche su Facebook e Instagram.

Vincent Mahé

MessieursDame

 

 

Advertisement

Nella stessa categoria

Pin It on Pinterest

Share This