Balbusso Twins: le gemelle dell’illustrazione

on Nov 30, 2016

Anna e Elena Balbusso sono due giovani illustratrici italiane, già note a livello internazionale con lo pseudonimo di Balbusso Twins. Vivono a Milano, dove lavorano a 4 mani su progetti editoriali e sperimentazioni personali che abbracciano illustrazione, arte e design.

Le loro opere hanno uno stile unico, risultato di un processo di affinazione tecnica e concettuale che va avanti da molti anni, e tuttora è in evoluzione. L’arte italiana è la loro più importante fonte di ispirazione: dal Rinascimento al Romanticismo, dall’arte dell’antica Roma fino a quella contemporanea, ogni lavoro di Anna e Elena è preceduto da una minuziosa ricerca stilistica. La stessa cura viene riposta nella realizzazione pratica di ogni artwork: dalle bozze preliminari in bianco e nero alla rifinitura del disegno, fino all’aggiunta del colore, una fase fondamentale e molto complessa che prevede l’accostamento di tecniche manuali (acrilico, gouache) e digitali.

Le Balbusso Twins, ad oggi, hanno illustrato più di 40 libri. Un  numero impressionante se pensiamo che si tratta solo di una parte dei loro impegni, a cui bisogna aggiungere i numerosi lavori editoriali (per testate come The New York Times, The New Yorker Magazine, Reader’s Digest Magazine, le Figaro) e le partecipazioni a collettive e personali. Hanno ricevuto più di 50 prestigiosi premi internazionali e, nel 2015, sono state incluse tra i 100 più grandi illustratori contemporanei di tutto il mondo nel volume “Illusive Contemporary Illustration – Part 4” della famosa casa editrice tedesca Gestalten. Nell’ultimo periodo si sono dedicate anche al design, customizzando una serie di oggetti. A tal proposito, commentano:

Per migliorare è necessario assumersi dei rischi, per questo siamo totalmente aperte alla sperimentazione nell’ottica, però, dell’alta qualità, senza economia di tempo, curando il più possibile ogni dettaglio. Siamo consapevoli che questo può apparire inconcepibile in un mondo dove sembra più importante essere veloci per ‘stare poco’ e costare ancora meno

L’ultima loro creazione mi rende particolarmente orgoglioso perchè si tratta dell’header che le Balbusso Twins hanno voluto realizzare per PICAME e che potete vedere qui sopra, seguito da una gallery di lavori selezionati personalmente dalle autrici. Per approfondire vi rimando invece al portfolio ed alla pagina Facebook.

Title: Modern Love – Article: “Modern Love” by Leah Fessler, an in depth exploration of the desire for emotional commitment amidst the hook-up culture of college life. – Client: Middlebury Magazine, Middlebury College 2015 USA.

Title: autoimmune disease – Article: Living with an autoimmune disease. Personal history” by Meghan O’Rourke – Client: The New Yorker Magazine 2013

Title: Balbusso Twins Design Queen Cards Collection Illustrated book: 2012 “The Handmaid’s Tale” by Margaret Atwood – Personal project: Society6 Shop 2016

Title: Inflammation – Client: John’s Hopkins Health Review, USA 2016

Title: “Richard II – Cover art for the book “Richard II” by Laura Ashe. The title is part of the “Penguin Monarchs”, series of books about Britain’s kings and queens. – Client: Pentagram Design, Penguin Press, UK 2016

Title: “Fire” for the illustrated book tited “Eugene Onegin” by Alexander Pushkin – Client: The Folio Society UK 2012

Title: Burning Girl – This artwork accompanies the dark fantasy novella: “Burning Girls”, by Veronica Schanoes, published on Tor.com – Client: Tor Books USA 2013

Title: Anatomia Hand “Normal Wonders. The Hand” exhibition, Triennale Milano 2016 – Balbusso Twins have been invited to interpret a ceramic hand designed by Mimmo Paladino for a charity project curated by Alessandro Guerriero in support of the Holy Family Foundation, for the development and support of employment workshops that the Foundation promotes. The Triennale Design Museum of Milan presents the “Normal Wonders. The Hand” exhibition, the multifaceted interpretation of the Mimmo Paladino’s hand of over 50 internationally renowned artists and designers.

Title: Can’t Thread a Moving Needle by Danae Stahlnecker – Article: Can’t Thread a Moving Needle by Danae Stahlnecker. Article detailing how the school addresses the issue of sexual assault on campus with a playwriting project turned film. – Client: Santa Clara magazine, Santa Clara University USA, Pentagram Design Tx 2016

Title: House on Fire – The artwork accompanies the true story “House on fire” by Hollye Dexter. My House Burned Down, and Here’s What It Taught Me: One Mother’s Heart-Pounding True Story – Client: Reader’s Digest magazine USA 2015

 

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,