La sensualità a tinte pastello di Bárbara Malagoli

da | 25/09/2018 | Illustrazione

Forme galleggianti leggere come nuvole, coloratissime e seducenti, floride e invitanti. Sono le donne che Bárbara Malagoli trasforma in un archetipo sensuale e spirituale, sono la rappresentazione della madre terra, dell’eterno femminino profondamente legato alla natura, presente sotto forma di fiori e forme vegetali.

Originaria di São Paulo, attualmente vive e lavora a Londra dopo essersi formata nelle scuole e nelle università brasiliane di grafica e design e aver fatto esperienza in alcune agenzie pubblicitarie. Ha lavorato per clienti come Google, Vogue e Campari. La stilizzazione minimalista che caratterizza i suoi lavori ha dei riferimenti che è la stessa Bárbara a citare: Olimpia Zagnoli, le metafore a tema sessuale della catalana Maria Corte, Matisse, Milton Glaser, Katsuhiro Otomo, la psichedelia anni ’70 e altre suggestioni felicemente sintetizzate in maniera molto personale dall’illustratrice italo-brasiliana.

Scoprite tutti lavori sul suo sito e su Instagram.

Bruno Depetris

Art director e web designer, diplomato in scenografia con esperienze di teatro, fumetto, animazione, illustrazione e scultura. Scrive per Picame dal 2015.

Categorie

Archivio

Nella stessa categoria

Pin It on Pinterest

Share This