La sensualità a tinte pastello di Bárbara Malagoli

da | 25/09/2018 | Illustrazione

Forme galleggianti leggere come nuvole, coloratissime e seducenti, floride e invitanti. Sono le donne che Bárbara Malagoli trasforma in un archetipo sensuale e spirituale, sono la rappresentazione della madre terra, dell’eterno femminino profondamente legato alla natura, presente sotto forma di fiori e forme vegetali.

Originaria di São Paulo, attualmente vive e lavora a Londra dopo essersi formata nelle scuole e nelle università brasiliane di grafica e design e aver fatto esperienza in alcune agenzie pubblicitarie. Ha lavorato per clienti come Google, Vogue e Campari. La stilizzazione minimalista che caratterizza i suoi lavori ha dei riferimenti che è la stessa Bárbara a citare: Olimpia Zagnoli, le metafore a tema sessuale della catalana Maria Corte, Matisse, Milton Glaser, Katsuhiro Otomo, la psichedelia anni ’70 e altre suggestioni felicemente sintetizzate in maniera molto personale dall’illustratrice italo-brasiliana.

Scoprite tutti lavori sul suo sito e su Instagram.

Art director e web designer, diplomato in scenografia con esperienze di teatro, fumetto, animazione, illustrazione e scultura. Scrive per Picame dal 2015.

Picame newsletter

Ogni bimestre riceverai una selezione dei nostri articoli.

Iscrivendoti dichiari di accettare la nostra Privacy Policy

Advertisement

Nella stessa categoria

Pin It on Pinterest

Share This