Jerome Masi: minimalismo e metafisica

da | 23/05/2016 | Graphic Design, Illustrazione

Jerome Masi è di Lione. Qui si diploma alla scuola di arte applicata Emile Cohl nel 2001. Da allora fa esperienza come graphic designer nello sviluppo di videogiochi e nel settore del design. Crea lo studio Mon Oeil in collaborazione con altri colleghi e il collettivo WMA, che si occupa di motion graphic e video. Infine, decide di proseguire la propria carriera come freelance e si trasferisce ad Annecy, dove attualmente vive e lavora. Ha collaborato con diversi brand internazionali: Orange, SNCF, British Airways, ING Direct, TBWA, Rhône-Alpes, ecc.

Jerome predilige il minimalismo, con l’uso di molto bianco attorno ai disegni, per fare respirare le sue composizioni. Nonostante questo stile nasca e si sviluppi meglio in digitale a Jerome piace fissare le proprie idee prima con carta e matita ed esprimersi non solo attraverso illustrazioni statiche ma anche con l’animazione. Si dedica anche progetti personali che spesso hanno come tema la propria identità e il rapporto con gli altri. Spesso utilizza se stesso come personaggio ricorrente dei suoi lavori, ritraendosi come un uomo con la barba che indossa una semplice t-shirt. Quando raffigura gli interni di un ambiente, i tagli di luce ricordano la sospensione metafisica delle stanze di Edward Hopper.

Jerome Masi

PICAME newsletter

Riceverai una selezione bimestrale dei nostri articoli.

Iscrivendoti dichiari di accettare la nostra Privacy Policy

Advertisement

Art director e web designer, diplomato in scenografia con esperienze di teatro, fumetto, animazione, illustrazione e scultura. Scrive per Picame dal 2015.

Nella stessa categoria

Pin It on Pinterest

Share This