Le illustrazioni istintive di Resli Tale

da | 26/06/2017 | Illustrazione

È un percorso singolare quello che ha portato Livia Rescigno, aka Resli Tale, a diventare un’illustratrice. Frequenta per tre anni la facoltà di biologia marina, poi, a quattro esami dalla tesi, vince la borsa di studio per il triennio di grafica d’arte per l’illustrazione all’Accademia di Belle Arti di Frosinone.

Il suo stile rivela un approccio istintivo, che conserva tutta l’espressività del disegno a mano libera. Resli infatti lavora principalmente a matita e, anche quando finalizza in digitale, mantiene la sua libertà analogica nel trattare le immagini. Per usare un luogo comune si potrebbe dire che Resli, da buona partenopea, ha un forte spirito indipendente: è passionaria e sognatrice, proprio come la protagonista dell’header che ha realizzato per noi. Forse è un ritratto personale ma diventa la metafora universale di tutti quelli che vogliono realizzare i propri sogni.

Livia partecipa a numerosi festival e si dedica a progetti creativi indipendenti. Come molte sue colleghe è parte del collettivo internazionale di illustratrici Women Who Draw di cui vi abbiamo già parlato in questo articolo. Sfogliate il suo portfolio e seguitela su Instagram.

Art director e web designer, diplomato in scenografia con esperienze di teatro, fumetto, animazione, illustrazione e scultura. Scrive per Picame dal 2015.

Picame newsletter

Ogni bimestre riceverai una selezione dei nostri articoli.

Iscrivendoti dichiari di accettare la nostra Privacy Policy

Nella stessa categoria

Pin It on Pinterest

Share This