Less is more: i packaging dei brand famosi rivisti in chiave minimal

da | 5/12/2019 | Graphic Design

Se bazzicate gli account “creativi” di Instagram probabilmente sarete incappati in uno dei rendering di Kunel Gaur, designer indiano che ha reinterpretato in chiave minimal alcuni tra i più celebri packaging in commercio. Si tratta per lo più di cibi confezionati e prodotti di largo consumo il cui successo dipende in parte anche dal loro packaging iconico (vedi Pringles, Coca Cola e Kinder). Gaur li ha riprogettati eliminando colori, foto ed effetti grafici e riducendo il tutto ad un fondo bianco con elementi neri e scritte rigorosamente in Helvetica.

Il progetto è ongoing ed è stato repostato da moltissimi account dedicati al design, diventando virale nel giro di poco tempo. Di fronte al successo di questo ed altri esperimenti simili viene naturale chiedersi come mai i grandi brand non prendano effettivamente in considerazione la possibilità di ridurre all’essenziale la loro immagine. Soprattutto visto che c’è già chi lo fa da tempo con ottimi risultati e viene imitato – il più delle volte male – dai suoi competitor.

Gaur è co-fondatore di un’agenzia pubblicitaria di New Delhi chiamata Animal che annovera tra i suoi clienti aziende come Google, Adidas, Netflix e BBC. Se non volete perdervi le sue prossime reinterpretazioni seguitelo su Instagram.

Classe 1983, lavora nel mondo della progettazione grafica e della comunicazione come designer e art director. Dopo alcuni anni di esperienza come freelance, nel 2013 ha fondato FARGO, agenzia multidisciplinare specializzata in progettazione grafica, brand design e new media. È fondatore e direttore di Picame dal 2008.

Picame newsletter

Ogni bimestre riceverai una selezione dei nostri articoli.

Iscrivendoti dichiari di accettare la nostra Privacy Policy

Advertisement

Nella stessa categoria

Pin It on Pinterest

Share This