I paper cut di Stephanie Wunderlich

da | 7/11/2016 | Carta, Illustrazione

Stephanie Wunderlich vive e lavora ad Amburgo come illustratrice freelance, soprattutto per l’editoria internazionale. Qui insegna anche illustrazione all’Università di Scienze Applicate. Ha studiato Design della Comunicazione in Baviera e all’ISIA di Urbino. Appartiene al collettivo di artiste Spring, che pubblica annualmente antologie di fumetti, illustrazioni e disegni.

I suoi strumenti preferiti non sono matite, colori o tavolette grafiche, bensì forbici, colla e una montagna di carta colorata, sempre a portata di mano, pronta per essere trasformata in magnifiche illustrazioni. Stephanie ha dimestichezza anche con l’ambiente digitale ma il suo modo di lavorare, in fondo, non è poi così diverso: in qualsiasi momento può spostare e ricombinare gli elementi della sua composizione, come se utilizzasse un software grafico. Il risultato ha un effetto tattile che non si può ottenere digitalmente con la stessa naturalezza. Il suo stile riflette l’approccio istintivo col quale realizza le sue composizioni: essenziale e talvolta spigoloso, come una xilografia espressionista.

Stephanie Wunderlich

Art director e web designer, diplomato in scenografia con esperienze di teatro, fumetto, animazione, illustrazione e scultura. Scrive per Picame dal 2015.

Picame newsletter

Ogni bimestre riceverai una selezione dei nostri articoli.

Iscrivendoti dichiari di accettare la nostra Privacy Policy

Nella stessa categoria

Pin It on Pinterest

Share This