Un giovane chef americano sta innalzando l’arte del sushi a un nuovo livello

da | 17/03/2021 | Creatività, Food

Prima colpisce in piena retina, con i colori arditi e gli accostamenti geometricamente perfetti. Dopo qualche secondo, all’inizio lieve e poi come un’onda, arriva l’acquolina. Immaginare di tuffare questa meraviglia in un mare di salsa di soia, sprigionando tutto il suo umami, è come avere un missile organolettico puntato sulle papille gustative.

Con le sue creazioni a metà strada tra cibo e arte il giovane chef di San Francisco Sushi Artisan sta innalzato l’arte del sushi a un nuovo livello estetico. Ha iniziato all’età di 9 anni, insieme alla nonna, per poi affinare la propria conoscenza grazie agli insegnamenti di un esperto sushiman giapponese e alle esperienze come cliente nei migliori ristoranti giapponesi del mondo.

Le sue creazioni denotano una grande dimestichezza con le materie prime e con le tecniche di preparazione e taglio degli ingredienti. Non c’è trucco in ciò che fa, lo testimoniano le numerose story in cui si mostra all’opera; solo tanto talento, tanta voglia di migliorare e un’incredibile passione per il suo lavoro. Aver studiato anche come graphic designer contribuisce all’aspetto estetico dei piatti e alla loro presentazione.

Tra i propositi futuri di Sushi Artisan c’è quello di realizzare dei video tutorial con cui insegnare a tutti le tecniche per preparare il sushi più buono e bello che si possa desiderare. Non vediamo l’ora.

Leggi anche:

Un’artista giapponese ha trasformato la colazione in una forma d’arte

Le ordinatissime ricette still-life di Mikkel Jul Hvilshøj

 

Designer e art director, è fondatore e direttore di Picame dal 2008 e co-fondatore di FARGO, agenzia specializzata in design e comunicazione.

Newsletter

Ogni bimestre riceverai una selezione dei nostri articoli.

Iscrivendoti dichiari di accettare la nostra Privacy Policy