L’illustrazione ai tempi del Coronavirus – Terza parte

da | 16/04/2020 | Illustrazione

Terza tappa del nostro viaggio che racconta come gli illustratori di tutto il mondo stanno affrontando il tema del Coronavirus. Se vi siete persi le altre parti trovate i link in fondo alla pagina. 

Balconi e finestre sono diventati il simbolo del lockdown dopo i canti e gli abbracci a distanza delle scorse settimane. Hanno ispirato centinaia di artisti, tra cui Paul BlowMarianna Tomaselli (che ce ne ha parlato qui), Laura AngelucciChiara BelmonteVincent Mahe e David Bulow.

Quentin Monge e Maria Uve tornano sul tema della lontananza tra gli innamorati.

Sdrammatizzare è importante. Elia Colombo, Scott Martin, Kayden Hines, Mutanthands e Mattew Zaremba ci danno una mano.

Lo smart working secondo John Holcroft, Derega e Benedetto Cristofani.

Sebastien Thibault polemizza sulle scelte del presidente USA.

Quando torneremo a camminale liberi sui prati in fiore? Nella visione di Elliana Esquivel non certo questa primavera.

Chiudiamo questa terza tappa del nostro viaggio con un’illustrazione realizzata da Joey Guidone e Yaniv Faivel Steiner. Un messaggio di speranza che gli autori hanno deciso di donare gratuitamente a chiunque voglia utilizzarlo. L’immagine è scaricabile da qui.

– – –

La raccolta continua qui:
L’illustrazione ai tempi del Coronavirus – Prima parte
L’illustrazione ai tempi del Coronavirus – Seconda parte 

Designer e art director, è fondatore e direttore di Picame dal 2008 e co-fondatore di FARGO, agenzia specializzata in design e comunicazione.

Newsletter

Ogni bimestre riceverai una selezione dei nostri articoli.

Iscrivendoti dichiari di accettare la nostra Privacy Policy